DEGUSTAZIONE REALE


Belmond Villa San Michele ospita un ricevimento con diversi viticoltori Toscani in onore del Principe di Galles e la Duchessa di Cornovaglia.


L’Hotel di lusso della catena Belmond ospita un ricevimento con diversi viticoltori Toscani in onore del Principe di Galles e la Duchessa di Cornovaglia

Belmond Villa San Michele Fiesole, 1 Aprile 2017. Il principe di Galles e la Duchessa di Cornovaglia, in una visita ufficiale in Italia che è stata inaugurata al British Institute per le celebrazioni del suo centenario, il 31 marzo, hanno partecipato ad una degustazione che vedeva coinvolti alcuni dei più blasonati produttori di vino Toscano e l’ olio dell’azienda Felsina.

L’evento a Belmond Villa San Michele, scelto dall’Ambasciata Britannica per l’elegante ricevimento, si è svolto nella Sala Davanzati, nome dedicato alla famiglia che, nel lontano XV Sec. ha finanziato i frati Francescani per la costruzione del monastero, oggi hotel di lusso. Famosa per i suoi affacci su Firenze la sala è stata ricavata scavando nella roccia dei giardini Terrazzati dell’hotel, opera dal famoso paesaggista Porcinai.
Carlo e Camilla, di ritorno rispettivamente da visite istituzionali a Vicenza e a Napoli, hanno incontrato personalmente tutti i produttori in un clima rilassato e non troppo formale, con circa 20 invitati dell’Ambasciata Britannica, fra cui conoscenze private dei Reali. Prima di percorrere il lungo tavolo di produttori, la Duchessa ed il Principe sono stati accolti da Franco Maria Ricci, Presidente della Fondazione Italiana Sommelier, che ha inaugurato la serata consegnando loro il diploma di sommelier d’onore. Presenti fra gli altri, in rappresentanza della propria azienda: Allegra Antinori, Jacopo Biondi Santi, Cinelli Colombini, Vittorio Moretti ed il Marchese Vittorio Frescobaldi.
I Reali hanno conversato con i singoli produttori con grande interesse, in particolare la Duchessa di Cornovaglia, il cui padre si era dedicato al commercio di vino e che oggi è Presidentessa della U.K.’s Vineyard Association. I vini sono stati accompagnati da assaggi tipicamente Toscani, a base di salumi di cinta a cura dello chef dell’Hotel Attilio di Fabrizio e prodotti inglesi quali il Cheddar di latte biologico dell’azienda Lye Cross Farm di Wrington e il manzo e l’agnello dell’ente britannico per il sostegno e lo sviluppo agroalimentare Ahdb (Agriculture and Horticulture Development Board).

Di seguito l’elenco completo dei produttori presenti: Antinori con il vino Tignanello 2014; Biondi Santi con il Brunello di Montalcino Riserva; Capannelle con il Solare 2010, Casato delle Prime Donne (prima azienda vinicola tutta al femminile) Fontodi con il vino Flaccianello della Pieve 2007, Frescobaldi con il Luce della Vite, il Guercio con l’omonimo vino (azienda del viticoltore britannico Sean O’Callaghan), Il Palagio (vigneti del cantante Sting) con Sister Moon e Petra con il vino Petra.

La serata così come tutta la visita Reale è seguita da un team di documentaristi inglesi e dal pittore di corte, a testimonianza della grande passione per l’arte del Principe.

 

Per maggiori informazioni contattare:
Clio Cicuto
PR Belmond Villa San Michele
clio.cicuto@belmond.com
T +39.055.5678200

Per foto dell’hotel in alta risoluzione: www.belmondpress.it e www.belmond.com/media-center

Belmond
Belmond è una collezione globale di hotel unici e di lussuose esperienze di viaggio in alcune delle destinazioni più affascinanti e interessanti del mondo. Fondato 40 anni fa con l’acquisizione di Belmond Hotel Cipriani di Venezia, il portfolio unico di Belmond oggi comprende 46 hotel, itinerari su rotaia e crociere fluviali in molte delle più celebri mete a livello internazionale. Dai city landmark ai boutique resort, la collezione include Belmond Grand Hotel Europe di San Pietroburgo; Belmond Copacabana Palace a Rio de Janeiro; Belmond Maroma Resort & Spa nella Riviera Maya; e Belmond El Encanto a Santa Barbara. Belmond dispone anche di safari, sei treni di lusso, tra i quali il leggendario Venice Simplon-Orient-Express, e tre crociere fluviali. Belmond gestisce inoltre il ristorante ‘21’, uno dei luoghi di ritrovo più rappresentativi di New York.
belmond.com

Follow Belmond: Twitter • Facebook • Instagram


Degustazione Reale

Download PDF - ITA >>